Ti trovi in:

Home » La Comunità » Organi e commissioni

Organi e commissioni

Immagine decorativa

La Comunità della Paganella è una Comunità di Valle della Provincia autonoma di Trento, istituita nel 2006.
Comprende 5 Comuni, prima facenti parte del comprensorio Valle dell'Adige: Andalo, Cavedago, Fai della Paganella, Molveno e Spormaggiore. 
Gli organi politici della Comunità di valle della Paganella sono: il Presidente, il Consiglio di Comunità e la Conferenza dei Sindaci. Le Commissioni sono istituite per svolgere attività di studio e approfondimento su specifiche materie di competenza della Comunità.

Nel 2009 è stata approvata un’importante modifica della legge di riforma istituzionale che ha introdotto l’elezione diretta di una parte degli organi delle Comunità di valle trentine.

Di nuovo, nel novembre 2014 la riforma istituzionale è intervenuta significativamente sul processo elettivo del presidente e del Consiglio di Comunità e la struttura delle Comunità di valle è stata modificata in maniera sostanziale: in precedenza eletti a suffragio universale come il presidente di Comunità, l'Organo esecutivo (Giunta) e l'Assemblea vengono sostituiti dal Consiglio.  

Ridisegnati i rapporti tra Provincia, Comunità e Comuni, sono i territori a esprimere al meglio le proprie potenzialità.

Immagine decorativa

Il presidente della Comunità della Paganella è Gabriele Tonidandel, Sindaco di Fai della Paganella.

Per informazioni ulteriori, cliccare qui

Immagine decorativa

L'organo politico del Consiglio della Comunità della Paganella è composto dagli eletti in occasione della votazione del 10 luglio 2015. I membri proclamati sono 10, oltre al presidente della Comunità.

Immagine decorativa

La Conferenza dei sindaci è composta dal Presidente della Comunità e dai sindaci dei 5 Comuni facenti parte della Comunità. Con le elezioni del 10 luglio 2015, il presidente della Comunità della Paganella è anche sindaco di uno dei Comuni. 

Immagine decorativa

Elenco dei politici della Comunità della Paganella