Ti trovi in:

Home » Il territorio della Paganella » Itinerari » Fai della Paganella - Andalo - Cavedago - Spormaggiore

Fai della Paganella - Andalo - Cavedago - Spormaggiore

di Mercoledì, 22 Febbraio 2012 - Ultima modifica: Mercoledì, 25 Settembre 2013
Fai della Paganella, panorama

Dall’abitato di Mezzolombardo si pedala per poche centinaia di metri alla periferia dell’abitato, lungo la statale della Valle di Non per poi imboccare la strada provinciale nr. 64 che scala il versante della montagna. L’ascensione è regolare con pendenze non accentuate, appena qualche tratto impegnativo, ma lunga nel suo sviluppo complessivo. Si transita per Fai della Paganella, quindi l’ultimo tratto nei boschi prima del traguardo di Andalo.
Fai della Paganella è un paesino adagiato su una balconata naturale a picco sulla Valle dell’Adige, che regala un panorama davvero unico. La stessa Fai ed Andalo sono frequentate stazioni turistiche invernali grazie ai moderni impianti che portano alle ski area della Paganella; montagna che è luogo di escursioni entusiasmanti nel corso dell’estate. La discesa da Andalo a Mezzolombardo vale la pena di affrontarla per l’altro versante della valle attraversando i paesi di Cavedago e Spormaggiore: alla periferia di quest’ultimo abitato, poco sotto l’antichissimo Castel Belfort, è interessante visitare l’area faunistica-didattica nella quale sono custoditi alcuni esemplari di orso bruno delle Alpi.

Tipologia di luogo
Collocazione geografica